L’Aromaterapia: che cos’è e come funziona

Attraverso l’utilizzo di oli essenziali e oli volatili possiamo raggiungere un benessere psico-fisico e prevenire lievi disturbi. E’ l’aromaterapia che fa parte delle terapie complementari nella pratica olistica.

Occuparsi di aromaterapia significa conoscere le proprietà di piante, fiori, radici, foglie e frutti e saperle abbinare per creare oli essenziali da utilizzare durante i massaggi.

Un modulo di aromaterapia è inserito anche all’interno del nostro corso per Operatore in Discipline Bio Naturali. La specializzazione che offre il percorso di E-Skill è dedicata alle tecniche del massaggio, ma abbiamo voluto inserire anche delle nozioni di aromaterapia perché gli oli possono essere utilizzati proprio nel massaggio.

Attraverso la percezione degli odori, l’aromaterapia coinvolge la sfera dell’emotività, la memoria, la sensibilità e tutte le aree cognitive correlate, oltre al sistema endocrino e quello immunitario.

L’aromaterapia sfrutta le proprietà antisettiche, antitossiche, cicatrizzanti, antiparassitarie, antireumatiche, tonificanti e stimolanti delle essenze. 

Vediamo insieme quali sono alcune piante e le loro proprietà, utili per creare un olio per massaggi?
Per ridurre lo stress e fare un massaggio rilassante, possiamo utilizzare sandalo, ylang ylang, arancio, incenso, qualche goccia di vaniglia.

Per favorire il sonno possiamo usare camomilla romana, mandarino, salvia sclarea e gelsomino.

Per un massaggio tonificante e rinvigorente vanno benissimo lime, zenzero e lavanda.

Non vedete l’ora di di produrre anche voi i vostri oli per massaggi? Allora iscrivetevi al nostro corso. Non ve ne pentirete!